FILASTROCCA DEL NATALE SULLA SOGLIA

Elena Buccoliero 

Anche il giorno di Natale

va un po’ bene, va un po’ male

e se i bimbi fanno festa

noi si sta con quel che resta.

Siamo franchi, è poi un vantaggio

che compensa di ogni oltraggio

che il Natale sia perfetto?

Tanto vale stare a letto!

Sì, poltrire è divertente

e anche il sogno mi rapisce

ma conosco tanta gente

che ogni giorno costruisce

un Natale quotidiano

con al centro i più piccini

dove ci si dà una mano

senza remore e confini.

Do gli auguri a tutti loro

che ci sono per davvero.

Custodiscono un tesoro

con l’impegno più sincero.

E così venga Natale

con la pioggia e con il sole.

Venga il bene con il male.

Ci accarezzino parole

per cercare tra i pensieri

tante strade o quella sola

che conduce i desideri

a una soglia che innamora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *