AUGURI A TUTTI PER IL 2018. CHE POSSANO AUMENTARE LE ORECCHIE IN GRADO DI ASCOLTARE!

Auguri ai nostri politici. Sarebbe bello – ma non ci crediamo – che il prossimo primo ministro italiano possa seguire le orme del premier Malcolm Turnbull  dell’Australia che ha affermato che l’abuso sessuale sui bambini è una “disgrazia nazionale.” Non che l’Australia sia un paese dove gli abusi sessuali sono più numerosi. E’ semplicemente che in quella nazione s’è ridotta la cecità nei confronti della violenza sessuale sui più deboli. 17 volumi redatti in quattro anni di inchieste da parte di una commissione reale. 60 mila vittime con diritto al risarcimento. Il 7 per cento dei religiosi cattolici australiani è stato accusato di abusi sessuali su bambini tra il 1950 e il 2010 senza che nessuno sia finito sotto indagine. 15 mila persone hanno raccontato di abusi subiti non solo nelle chiese, ma anche negli orfanotrofi, nei club sportivi e nelle scuole. La commissione ha dato al governo sei mesi per definire misure operative di prevenzione e di contrasto sulla base dei dati raccolti dalla Commissione. Malcolm Turnbull  ha già annunciato lo stanziamento di 52 milioni di dollari per l’assistenza delle vittime.

Auguri a tutti gli italiani per le prossime elezioni. Speriamo che ce la caviamo! Sentiamo che nasce un partito animalista nel tentativo di conciliare l’amore per gli animali con l’interesse per la politica. Che almeno si sviluppi un’attenzione per i bambini analoga a quella per gli animali, un’attenzione finora molto scarsa a giudicare da tutte le leggi di qualche interesse per i bambini (fra cui lo ius soli) affrontate e poi dimenticate prima della scadenza dei termini della legislatura.

Auguri alle nuove schiave: ragazze spesso minorenni nigeriane, rumene, moldave, cinesi che vengono ingannate e portate in Italia e costrette a prostituirsi, vittime di una tratta efficiente che fa lucrare milioni e milioni di euro alle organizzazione dello sfruttamento. Il 37 % delle prostituite vittima della tratta sono minorenni perché il mercato chiede “carne fresca”. Da bambino a scuola mi insegnavano che la schiavitù nel nostro paese è stata abolita. Non immaginavo fosse una terribile menzogna.

Auguri a tutti noi di conservare la possibilità di dire e di scrivere ciò che pensiamo a favore dei più piccoli. Nel mondo non tira una buon aria. I diritti democratici sono un lusso negato a centinaia di milioni di persone. Cresce il nazionalismo e l’autoritarismo di molti governi e si rafforzano leaership che promettono e garantiscono l’aumento del PIL in cambio del soffocamento delle libertà.

Auguri a tutti di sopravvivenza al negazionismo, all’adultocentrismo e alla cultura patriarcale, che alimentano la violenza sui soggetti più fragili e che circolano ancora pesantemente nel nostro paese, al di là della retorica della protezione dei bambini e della difesa delle donne, di cui tutti si riempiono la bocca.

Auguri a “Rompere il silenzio. La voce dei bambini.” Che nel 2018 possano aumentare le orecchie capaci di ascoltare!

SEGUI E FAI CONOSCERE
www.rompereilsilenziolavocedeibambini.it

Psicologo, psicoterapeuta, direttore scientifico del Centro Studi Hansel & Gretel

Claudio Foti

Psicologo, psicoterapeuta, direttore scientifico del Centro Studi Hansel & Gretel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *