RASSEGNA STAMPA n.24/2018


Grande fratello presto in asilo
17.06.2018

ilfriuli

Il ripetersi di maltrattamenti in materne e case di riposo e il cambio di maggioranza in Regione rendono probabile l’approvazione della legge che impone telecamere a circuito chiuso in centinaia di strutture.


California, accusate di abusi su minori: arrestate giovane insegnante e l’amica
17.06.2018

blastingnews

Inseparabili e complici sin da quando erano adolescenti. Questa volta Talia Sisco e Tina Pourani si sarebbero spinte ben oltre le allegre serate all’insegna delle confidenze e del divertimento. Le due donne, originarie della contea di Santa Clara in California, sono state arrestate per presunti abusi su minori. Il provvedimento è scattato in seguito ad una meticolosa indagine della polizia locale. Nello specifico le due amiche sono state accusate di aver consumato rapporti intimi con ragazzi tra i quindici e i sedici anni. Secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine le due donne conoscevano bene le vittime delle morbose attenzioni in quanto legate ad alcuni amici di famiglia.


Rifondazione Ruvo: «L’aborto è un diritto»
16.06.2018

ruvoviva

Il Global Gender Gap Report 2017, uno studio sulle discrepanze in opportunità, status e attitudine tra i sessi, ci mostra allarmanti risultati: il divario tra uomini e donne nel nostro Paese ha fatto piombare l’Italia all’82° posto tra i 144 Paesi presi in considerazione.


Abusi sessuali su una minore, medico interdetto dalla professione
16.06.2018

grandangoloagrigento

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Barcellona Pozzo di Gotto hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare personale interdittiva nei confronti di un medico 45enne di Barcellona, accusato di palpeggiamenti ai danni di una minorenne.


Sieropositivo, infettava consapevolmente le sue compagne con l’Hiv: fermato uomo ad Ancona
15.06.2018

blastingnews

Mercoledì scorso la Squadra Mobile di Ancona ha arrestato Claudio Pinti, trentaseienne di Agugliano, con l’accusa di lesioni personali dolose gravissime: ben consapevole di essere sieropositivo all’hiv da 9 anni, ha continuato ad intrattenere rapporti sessuali non protetti con innumerevoli donne e uomini, abbordati anche su social networks e siti d’incontri online. Si stima che potrebbero essere più di 200 le potenziali vittime, che la Polizia sta cercando di individuare tramite un appello, con tanto di numero verde e foto segnaletica dell’ “untore”.


“I minori migranti a Ventimiglia subiscono brutalità da parte della polizia francese”
15.06.2018

agi

Minori non accompagnati anche di 12 anni continuano a essere vittime di abusi, detenzioni e respingimenti illegali verso l’Italia, da parte della polizia francese, una volta superata la frontiera di Ventimiglia. È la denuncia contenuta nel nuovo rapporto Se questa è Europa, diffuso venerdì 15 giugno da Oxfam, Diaconia Valdese e Asgi, che lavorano a Ventimiglia per prestare soccorso ai migranti bloccati in città, in condizioni di estrema vulnerabilità.


Scandalo pedofilia nella Chiesa, blitz della polizia in Cile
14.06.2018

quotidiano

Con una mossa esplosiva, la polizia cilena, su ordine della magistratura che sta indagando su casi di abusi sessuali ai danni di minori nella Chiesa, ha sequestrato gli archivi ecclesiastici delle Curie di Santiago e Rancagua. Le autorità giudiziarie puntano a raccogliere ogni denuncia di violenza trasmessa dalle due diocesi alla Congregazione per la dottrina della fede, dal 2001 competente nel giudicare i cosiddetta ‘delicta graviora’, fra i quali rientrano gli atti di pedofilia.


Abusi sessuali su minore, ex parroco di Villa Raspa condannato a 3 anni e 8 mesi
14.06.2018

abr24

Nella chiesa di San Camillo De Lellis, a Villa Raspa di Spoltore, l’ex parroco Don Vito Cantò abusò sessualmente di un minore. E’ quanto emerso dal processo di Pescara, con rito abbreviato, svoltosi davanti al tribunale collegiale di Pescara e conclusosi oggi con la condanna di Don Vito Cantò a 3 anni e 8 mesi di reclusione. Il pm aveva chiesto una condanna a 3 anni.


Due bambini su cento maltrattati in Svizzera
13.06.2018

laregione

Ogni anno dai 30 ai 50mila minori vengono segnalati per la prima volta, o di nuovo, a un’organizzazione per la protezione dell’infanzia, in pratica il 2-3 per cento dei bambini che vivono in Svizzera: è il dato che emerge dallo Studio Optimus, promosso e finanziato dall’UBS Optimus Foundation, che per la prima volta analizza a livello nazionale le forme di maltrattamento e le prestazioni delle organizzazioni per la protezione dell’infanzia.


Pediatri in prima linea per riconoscere l’abuso e il maltrattamento
13.06.2018

lastampa

«Un tempo il pediatra era il curante delle malattie del bambino mentre oggi lo prende in carico a 360 gradi, incrementa la genitorialità responsabile, educa, consiglia, sostiene, difende. La care è il pediatra che non attende passivamente ma che consiglia i genitori, prima di medicalizzare un disturbo. Incoraggia la collaborazione attiva dei genitori, per rendersi partecipe del percorso di crescita del bambino, incentivando il suo sviluppo. Il pediatra aiuta il bimbo a conoscere se stesso ed una volta divenuto adolescente ne fa interlocutore diretto della sua comunicazione, per affrontare tutte le problematiche proprie di questa particolare età. La care è il pediatra che lotta per un ambiente più sano e che interviene con la prevenzione, soprattutto primaria: vaccini, corretta alimentazione, igiene del sonno, educazione sessuale, sani stili di vita senza alcool, fumo, droghe e cyberdipendenza: il pediatra, dunque, è quindi passato dal curare al prendersi cura».


I disabili hanno diritto di fare l’amore. Ma lo Stato non è d’accordo.
12.06.2018

thevision

In una società in cui il piacere fisico e l’erotismo sono prerogativa dei belli e dei sani, i corpi resi imperfetti da una disabilità restano incastrati nello stereotipo degli angeli asessuati, degli eterni ragazzi, o peggio, sono sessualmente emarginati. In Germania, Danimarca, Svizzera e Paesi Bassi le persone con handicap si possono rivolgere a professionisti che li aiutino nel loro percorso verso il piacere, mentre in Italia non riusciamo nemmeno a parlarne.


Giri di giostra gratis a 13enni in cambio di foto hard. Arrestato
12.06.2018

ilrestodelcarlino

Le attirava con l’idea di regalare loro dei giri della giostra gratis. A volte elargiva anche qualche banconota. In cambio otteneva foto hard e appuntamenti a sfondo sessuale con delle minorenni. Un ‘giro’ agevolato da una chat di gruppo nel quale sono cadute almeno tre ragazzine di 13 anni appena di Perugia che, alla fine, durante un interrogatorio, presente una psicoterapeuta e il pubblico ministero, hanno confermato gli abusi sessuali commessi dal giostraio G.P., 48 anni, originario di Fano ma di fatto domiciliato in una roulotte in giro per il centro Italia. In zona si faceva chiamare con il nomignolo di ‘Eros’.


Maltrattamenti in famiglia: reato disciplinato da art. 572 codice penale
11.06.2018

leggioggi

L’ art. 572 c.p. disciplina la fattispecie di reato relativo ai maltrattamenti in famiglia. In detta categoria rientra anche la c.d. violenza assistita di cui i bambini sono vittime trattandosi di maltrattamenti in famiglia indiretti, derivati dal comportamento dell’agente a cui la vittima assiste. Nel termine “maltrattamenti in famiglia” vi rientrano le lesioni, le percosse, le ingiurie, le minacce, le privazioni imposte alla vittima anche di natura economiche, atti di disprezzo e di offesa alla sua dignità che si risolvono in sofferenze morali.


Femminismo africano, in Rete storie, battaglie e testimonianze
11.06.2018

vociglobali

In ambienti dove regna il patriarcato, dove certe pratiche sono ancora pressanti (i matrimoni precoci, per dirne una, che spesso sono una “soluzione” alla povertà di mezzi e di educazione della donna), e dove una società conservatrice si affida all’oscurantismo religioso per tenere sotto controllo le donne (Dio è maschio, in iconografie ed espressioni) il femminismo diventa un’arma di lotta da tenere in pugno quotidianamente. E questo varrebbe anche per il resto del mondo. Perché la discriminazione di genere è forse l’unico elemento che unisce il genere femminile ad ogni latitudine.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.