RASSEGNA STAMPA n.31/2018

 


Bimba di 10 anni malnutrita: genitori la prelevano da ospedale/ Il sospetto di una setta: indagini a Torino
5.08.2018

ilsussidiario

Dietro al caso del Regina Margherita di Torino emerge una inquietante possibilità che gli inquirenti avrebbero preso in considerazione nel valutare l’intera vicenda: e se dietro al prelievo dei genitori della piccola denutrita vi fosse la presenza di una setta? Non vi sono ovviamente conferme, eppure da più parti – da La Stampa e Giornalettismo fino a qualche associazione scesa in campo per salvaguardare la salute della bimba – i racconti fatti dalla piccola di 10 anni ai medici potrebbero esserci gli indizi della setta “il gruppo degli Esseri Umani”.


Abusi su minori, Vaticano sospende sacerdote francescano accusato in Croazia: “Almeno due le vittime”
5.08.2018

ilfattoquotidiano

L’apertura dell’inchiesta risale all’11 maggio scorso ora per Gracijana Stipu Gazperova è arrivata la condanna definitiva. Secondo la stampa locale, una delle vittime ha prima chiesto dei soldi ai francescani “15mila euro in cambio del suo silenzio” ma ottenuto un rifiuto si è rivolto alla polizia.


Siracusa. Denunciati padre e figlio per maltrattamenti; intervento per danneggiamenti e sequestro droga
4.08.2018

libertasicilia

La Polizia di Stato interviene a Siracusa in quattro distinti interventi: Agenti in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato due persone: padre e figlio, rispettivamente 46 e 18 anni per i reati di maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate e danneggiamento, nei confronti di una coppia di anziani nonni con i quali vivevano.


Usa: lettera aperta del vescovo di Harrisburg su esito indagini interne su abusi compiuti da 71 tra sacerdoti e seminaristi
4.08.2018

agensir

Ha scritto una lettera aperta a tutti i fedeli mons. Ronald W. Gainer, vescovo di Harrisburg in Pennsylvania, perché lui stesso voleva comunicare il doloroso esito delle indagini interne sull’abuso sessuale di minori ad opera di 71 tra sacerdoti e seminaristi della diocesi. Dopo le dimissioni di Theodore McCarrick dal collegio dei cardinali a seguito delle accuse di ripetuti abusi verso alcuni fedeli, un nuovo scandalo travolge la Chiesa americana e stavolta al centro dei riflettori è finita una realtà pastorale dove questi delitti venivano compiuti e coperti fin dal 1947.


Sesso, profilattici gratuiti e salute: in Sicilia è boom di gravidanze indesiderate, arriva un ddl su maternità e paternità consapevole
3.08.2018

strettoweb

La proposta di Fava prevede interventi di supporto alla genitorialità consapevole ed informata, tramite la predisposizione di un piano di interventi “che sono oramai prassi in molte regioni italiane e che devono essere messi a disposizione anche delle siciliane e dei siciliani“: dalle attività di informazione ed educazione sessuale, al supporto psicologico pre e post parto o post aborto, dalla distribuzione gratuita di profilattici ed anticoncezionali.

Pedofilia, i vescovi cileni: “Abbiamo sbagliato come Pastori”
3.08.2018

ilfaroonline

Saranno pubblicati i nomi di tutti i membri della Chiesa sotto inchiesta. Dai presuli massima collaborazione con le procure che indagano sui casi di abusi su minori.


La forza costruttiva dell’amore contro cyberbulliamo e sexting tra minori
2.08.2018

tecnicadellascuola

L’indebolimento dei legami sociali, educativi, affettivi e familiari, sta spingendo una percentuale sempre più alta di giovani ed adolescenti a lasciarsi coinvolgere, complice anche l’abuso delle nuove tecnologie della comunicazione, nella pericolosa e diffusa
pratica del sexting, invio di immagini sessualmente esplicite, che riguarda anche fasce di adolescenti tra i 12 e i 17 anni.
I contatti sessualizzati che hanno come protagonisti minori e le segnalazioni al Tribunale dei minorenni per lo scambio e la diffusione tra ragazzi di materiale pedopornografico, sono in costante e graduale aumento.


Violenza, boom di chiamate a Roma al Telefono Rosa: 444 in sei mesi. In tutto il 2017 erano state 587
2.08.2018

ilmessaggero

A Roma è boom di chiamate al Telefono Rosa. «In questo primo semestre del 2018 il numero gratuito di pubblica utilità 1522, promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità e gestito da Telefono Rosa, ha ricevuto solo a Roma 444 chiamate da parte di donne vittime di violenza a fronte delle 587 telefonate arrivate in tutto il 2017» sottolinea una nota.


Il Papa e il test sulla lotta alla pedofilia, la lunga lista dei cardinali ingombranti
1.08.2018

ilmessaggero

Tempi duri per Papa Francesco alle prese con un altro test sulla credibilità della Chiesa nella lotta alla pedofilia. Continua, infatti, ad aumentare il numero dei cardinali che nel Collegio Cardinalizio sono sospettati o apertamente accusati di avere coperto preti pedofili nel corso della loro carriera ecclesiastica. Ombre e critiche incalzanti, per alcuni pesanti come macigni. Un aspetto più che imbarazzante che Bergoglio difficilmente può ignorare visto che impatta direttamente sull’immagine della Chiesa stessa che, alla prova dei fatti, in questi ultimi anni, non ha dimostrato di certo di brillare per chiarezza. Il caso cileno (ancora aperto) è emblematico.


Maltrattamenti e abusi sui minori: aumentano le segnalazioni dalle scuole
1.08.2018

difesapopolo

A denunciare maltrattamenti e abusi raramente sono i minori. «Spesso l’abuso non è proprio vissuto come un fatto traumatico, per il minore può rientrare anche nella normalità. A volte le segnalazioni arrivano dai genitori quando ovviamente non sono loro gli abusanti, mentre sono tante e sono aumentate nell’ultimo periodo quelle che provengono dalle scuole, dai luoghi frequentati dai minori grazie ai centri di ascolto presenti in quasi tutti gli istituti».


Rapporto shock di Westminster: abusi endemici nelle ong
31.07.2018

tio

È una durissima reprimenda nei confronti delle ong umanitarie quella pronunciata dal Parlamento britannico. In un rapporto shock si parla di abusi a carattere «endemico», commessi da anni dagli operatori per gli aiuti internazionali nei confronti di donne e minori.


In Lombardia arrivano le telecamere negli asili nido: “Prevenzione contro i maltrattamenti”
31.07.2018

today

Telecamere negli asili nido per contrastare il fenomeno degli abusi. La Regione Lombardia ha presentato un progetto di legge per introdurre sistemi di videosorveglianza che, salvo sorprese, sarà approvato giovedì e che prevede due cose: la formazione di operatori e genitori – con 150mila euro all’anno stanziati per il 2018 e il 2019 – e la creazione di impianti di videosorveglianza grazie ai 300mila euro destinati per il 2019 e il 2020 a “quanti vorranno installare, in via sperimentale e su base volontaria” le telecamere. In totale sono previsti trecentomila euro in due anni per informare famiglie e insegnanti e altri seicentomila, sempre in due anni, per dotare le strutture delle apparecchiature necessarie.


Afghanistan: Unicef, meno 10% matrimoni precoci ma nel 42% delle famiglie è ancora consuetudine
30.07.2018

agensir

Sebbene in Afghanistan si sia registrata una riduzione del 10% dei matrimoni precoci, questa pratica rimane elevata. Il matrimonio infantile è diminuito del 10% nell’arco di cinque anni. Nel 42% delle famiglie afghane almeno un membro della famiglia si è sposato prima dei 18 anni. Tuttavia, esistono significative disparità regionali, che variano dal 21% delle famiglie nel Ghor al 66% in Paktia, con almeno un membro che si è sposato prima dei 18 anni.


I social disvelano il razzismo che c’è o lo alimentano?
30.07.2018

agi

In parte la rete è lo specchio della società, ma ho come l’impressione che la rete, e in particolare Facebook e Twitter, che non sono Internet ma due social network molto diffusi, la stiano modificando la società: stiano modificando il nostro modo di pensare, di comunicare e quindi di agire. Tirano fuori il peggio di noi. Quando è nato il web sognavamo una piattaforma per conoscere e conoscersi, approfondire, costruire ponti fra le persone. In realtà su certi social network sta emergendo una società fatta di muri dietro i quali ci guardiamo incattiviti sempre pronti alla rissa, totalmente indifferenti al merito delle questioni.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.