RASSEGNA STAMPA n.32/2018


Sardegna, arrestato maestro sub: avrebbe abusato di una 14enne durante un’immersione
12.08.2018

blastingnews

Molestie e abusi sessuali persino in ambiente sottomarino: una lezione di immersione nei magnifici fondali sardi di Pula si è trasformata in un incubo per una 14enne francese in vacanza in Sardegna. L’ultimo caso di violenze sessuali in versione estiva, arriva dalla provincia di Cagliari.


Minorenni riconoscono i bulli che hanno buttato nella spazzatura un anziano
12.08.2018

napolitoday

Li hanno riconosciuti guardando, come centinaia di migliaia di persone, le loro immagini sui social. Non hanno deciso, però, di chinare la testa e sono andati a denunciarli. Protagonisti tre ragazzi minorenni che hanno riconosciuti gli autori del gesto assurdo di Fuorigrotta, dove un gruppo di ragazzi presero di peso un anziano e lo buttarono all’interno di un bidone della spazzatura. I tre ragazzi hanno fornito i nomi di coloro che hanno riconosciuto. Loro coetanei, tutti minorenni tranne uno secondo la prima ricostruzione, provenienti dai quartieri di Scampia, Secondigliano e Mugnano.


Violenza in famiglia a Francofonte e Carlentini
11.08.2018

augustaonline

I Carabinieri della Compagnia di Augusta intervengono in due distinti episodi in ambito familiare per presunte violenza sessuale e maltrattamenti.


“Vi racconto l’inferno delle donne argentine, costrette a morire a causa degli aborti clandestini”
11.08.2018

tpi

TPI ha intervistato Irupé Tentorio, giornalista e attivista pro-aborto, a due giorni dal voto del Senato argentino, che ha detto no alla proposta di legge per legalizzare l’interruzione di gravidanza nel paese.


Roma, un ragazzo picchia la compagna davanti al figlio di due anni: arrestato
10.08.2018

tpi

La ragazza di 20 anni era stata ripetutamente picchiata e maltrattata dal compagno, ma non aveva il coraggio di denunciare il suo aggressore.


Aosta, tre arresti per prostituzione di minorenni
10.08.2018

larena

La Polizia di Stato di Aosta ha arrestato tre persone accusate di aver indotto alla prostituzione alcuni minorenni. L’attività di indagine, iniziata nel 2017 e condotta anche attraverso strumenti informatici e telematici, ha permesso di appurare l’esistenza di una ‘rete di prostituzione minorile’ di cui gli arrestati hanno ripetutamente approfittato pur essendo a conoscenza dell’età delle vittime.


Yemen, missili su uno scuolabus: strage di bambini
9.08.2018

lastampa

È stata una strage di bambini il raid su una scuolabus a Saada, in Yemen della coalizione a guida saudita, una delle pagine più buie di una guerra dimenticata, ma che ha fatto già 10.000 morti.


Così il porno educa i nostri ragazzi
9.08.2018

corriere

In famiglia si parla poco di sesso e a scuola non si fa abbastanza educazione. Nessuno instaura con gli adolescenti un dialogo aperto sull’argomento. I siti di pornografia prendono il posto di genitori e insegnanti e attraverso il web i più giovani apprendono pratiche sbagliate: come il sesso non protetto, l’approccio brutale e il gusto per l’estremo


Sconcertante, la Francia sdogana la pedofilia
8.08.2018

corrispondenzaromana

Incredibile. Un’immoralità perversa e demoniaca sta dilagando sempre più, come un virus mortifero, in un Occidente rimasto senz’anima. L’ultima notizia in ordine di tempo giunge dalla Francia: una nuova normativa appena approvata dall’Assemblea Nazionale non fissa alcuna età minima per intrattenere relazioni sessuali consenzienti. Ciò significa che, anche qualora il “partner” fosse un minore, non è più possibile parlare di stupro.


Trentino: violenza di genere, nel 2016 aiutate 764 donne
8.08.2018

ladige

Nel 2016 sono stati 554 i bambini coinvolti in violenza di genere in famiglia sul territorio provinciale nei 764 casi portati all’attenzione delle forze dell’ordine.
Ma il fenomeno è ben più ampio di quello che emerge dalle denunce e in Provincia un gruppo interdisciplinare è impegnato a creare un questionario di valutazione del rischio proprio per individuare potenziali vittime. Creato nel 2015, nel periodo che va da ottobre 2017 a giugno 2018 il gruppo ha analizzato 31 situazioni ad alto rischio segnalate dalla questura sulla base delle richieste di ammonimento.


Friburgo, coppia tedesca vendeva il figlio ai pedofili sul dark web: condannati
7.08.2018

ilfattoquotidiano

I giudici hanno condannato a 12 anni e mezzo Berrin Taha, madre della vittima (che oggi ha 10 anni), e a 12 anni il suo compagno Christian Lais: sono accusati di abusi sessuali e prostituzione forzata di minore. Oltre alla coppia, altre quattro persone sono state condannate a pene che vanno dagli otto ai dieci anni di reclusione: la pena massima è andata ad un 33enne spagnolo per aver violentato il bambino diverse volte in cambio di più di 10mila euro.


Posillipo, abusi sessuali su bimbe autistiche: arrestato fisioterapista 54enne/ Decisiva una terza denuncia
7.08.2018

ilsussidiario

E’ stata decisiva la denuncia di una terza bambina per l’arresto del 54enne accusato di abusi sessuali nei confronti di due ragazzine con problemi di autismo. Per quanto riguarda il terzo caso, l’accusa è sempre la stessa: aver scattato delle fotografie a sfondo sessuale, esattamente come fatto con le precedenti vittime del fisioterapista.


Pedofilia a Reggio Emilia, abusi su minori e migliaia di foto pedopornografiche. Arrestato
6.08.2018

ilrestodelcarlino

Un incensurato sessantenne, originario e residente nel Reggiano, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Reggio in quanto ritenuto autore di reati che vanno dalla pornografia minorile, atti sessuali con minori sui quattordici anni e violenza sessuale aggravata commessa con abuso delle condizioni di inferiorità psichica della vittima, commessi tra il 2000 e il 2017.


Castellammare – Stupro nelle Terme, lascia la città la 12enne di Gragnano. In autunno parte il processo contro i tre minorenni.
6.08.2018

stabiachannel

Il dolore era troppo grande. La città le ricordava quei terribili giorni fatti di violenza e minacce. La 12enne di Gragnano, vittima dello stupro all’interno delle Terme abbandonate, ha deciso di lasciare i Monti Lattari e trasferirsi al Nord, con la speranza di poter dimenticare quanto successo e ripartire il prima possibile.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *