RASSEGNA STAMPA n. 38/2018


Scandalo pedofilia, rimossi altri due vescovi cileni
23.09.2018

postgenovaonline

Nel documento vaticano recapitato alla Nunziatura in India si legge che: “Il Santo Padre ha ricevuto la richiesta del vescovo Franco Mulakkal di essere temporaneamente sollevato dalle sue responsabilità pastorali nella Diocesi di Jullundur”.


Forlì, modella accusa fotografo: «Mi ha obbligato a fare sesso»
23.09.2018

corriereromagna

Prima il servizio fotografico, poi la violenza sessuale. Una ragazza 30enne ha denunciato ai Carabinieri di essere stata costretta a un rapporto sessuale dal fotografo che l’aveva ingaggiata per un servizio sulle colline forlivesi. Lui, 28enne, nega qualsiasi addebito, nessuna violenza. Intanto sono stati sequestrati computer, telefoni, attrezzatura fotografica e vestiti all’uomo.


Coma etilico, 70 casi in un anno tra i minorenni a Firenze: è emergenza alcol
22.09.2018

lanazione

Sono 70 i ricoveri per intossicazione da alcol nel 2017 che riguardano ragazzi tra i 16 e i 17 anni, trasportati tutti nei pronto soccorso fiorentini. In totale, sono 251 i casi registrati da Santa Maria Nuova: persone tra i 10 e gli 89 anni. E’ la fotografia fornita dal Centro alcologico toscano impegnato da anni in città nella lotta per la prevenzione e contro l’abuso di alcol. Il triste bilancio delle folli notti fiorentine non è finito qui: sono 391 le persone ricoverate, sempre nel 2017, tra Santa Maria Nuova, Torregalli, Careggi e Santa Maria Annunziata.


UNICEF: aumenta di un terzo il numero di minorenni migranti e rifugiati in Grecia
22.09.2018

thedailycases

Il numero di minorenni rifugiati e migranti arrivati sulle isole della Grecia tra gennaio e agosto è aumentato del 32% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Oltre 7.000 minorenni – in media più di 850 al mese – hanno intrapreso il pericoloso viaggio via mare, che nella maggior parte dei casi si è concluso in strutture sovraffollate e non sicure.


Lecce, promette in sposa la figlia di 10 anni: papà indagato per maltrattamenti
21.09.2018

blastingnews

La ragazzina di origine cingalese, oggi 14enne, dopo aver tentato un gesto disperato ha raccontato la sua storia ad un’insegnante.


«Violenza sessuale in ospedale a Sassari: la mia vita rovinata»
21.09.2018

lanuovasardegna

C’è un “prima” e c’è un “dopo” la violenza sessuale. E c’è la frustrazione che diventa cronica e ti avvelena la vita. Sara è piena di rabbia anche oggi dovrebbe essere soddisfatta perché ha vinto. «Sarà perchè l’esistenza di quella persona non è cambiata, mentre la mia è stata stravolta. Lui continua a lavorare in ospedale, io invece ho perso 15 chili, soffro di insonnia e di crisi di panico, nel mio lavoro ho perso l’ispirazione, nella mia esistenza ho smarrito la serenità».


Da oggi è possibile iscriversi ai social network anche a 14 anni
20.09.2018

everyeye

La maggior parte dei teenager hanno da tempo un account social, ma da oggi c’è una novità. Il decreto legislativo approvato dal Governo lo scorso 8 Agosto, in base alla direttiva europea sulla privacy, fissa degli importanti paletti per i minori che intendono iscriversi ai social network.


Pedofilia, 6 anni e 4 mesi a don Mauro Galli: “Abusò di un 15enne”. Dopo la sentenza il ragazzo scoppia in lacrime
20.09.2018

ilfattoquotidiano

La violenza, secondo i pm, sarebbe avvenuto una notte in cui il ragazzino dormì in parrocchia. La Procura aveva chiesto 10 anni e 8 mesi. L’ex parroco di Rozzano ha già risarcito la famiglia con 100mila euro. L’arcidiocesi di Milano: “Vicinanza al giovane, il processo canonico va avanti”. La madre della vittima: “Il Papa parla di rimozione dei sacerdoti: agisca di conseguenza”.


Il Vicenza fa sfilare raccattapalle minorenni in shorts e magliette aderenti. Scoppia la polemica: “È una scelta sessista”
19.09.2018

tpi

Il patron della Lanerossi Vicenza ha sostituito i tradizionali raccattapalle con alcune pallavoliste. La scelta di farle scendere in campo poco vestite ha acceso le polemiche che sono valse alla società l’accusa di mercificazione del corpo delle adolescenti.

 

 

 


Piera, due figli, separata da un marito violento: “Se passa il Ddl Pillon sempre meno donne reagiranno e denunceranno”
19.09.2018

huffingtonpost

Sospira Piera. “Prima di scrivere questa proposta ci hanno pensato, ma lo sanno come vanno le cose nella realtà?”. Sbuffa. La proposta di cui parla è il disegno di legge sull’affido condiviso presentato dal senatore leghista Simone Pillon, ora sul tavolo della Commissione Giustizia del Senato, già definito “maschilista, retrogrado, una controriforma”. Piera, la chiameremo così per tutelarla, non nasconde la rabbia. Per lei quel testo che introduce la cosiddetta “bigenitorialità perfetta” – con l’equa distribuzione di tempi e costi per i figli fra padre e madre – rende obbligatoria la mediazione familiare e dà credito all’alienazione genitoriale, “è dannoso, per i figli, per le donne, specie se vittime di violenza, come me”.


Reggio Emilia, abusi sessuali su un bimbo di 4 anni all’asilo: indagato bidello 51enne
18.09.2018

pourfemme

Le violenze sarebbero state confermate dagli accertamenti sanitari disposti sulla piccola vittima. L’inchiesta della procura è scattata dopo la denuncia della madre, insospettita dallo strano comportamento del figlio.


Ong di nuovo sotto accusa: corruzione e abusi sessuali (coperti dall’Onu)
18.09.2018

ilprimatonazionale

Le organizzazioni non governative, che fino a poco tempo fa, venivano considerate le salvatrici del mondo, ora stanno svelando la loro vera identità. Dopo gli abusi sessuali e lo sfruttamento della prostituzione, reati dei quali sono state accusate sia tre influenti ONG, Oxfam, Medici Senza Frontiere e Save The Children (Primato Nazionale, rivista di aprile 2018: Le mani sporche dei buoni: miseria e ignobiltà delle ONG), sia le stesse Nazioni Unite, stiamo assistendo ad una vera caduta degli Dei. L’opinione pubblica mondiale si sta interrogando su quale sia il vero scopo che guida i vertici delle organizzazioni non governative e quali interessi sostengano in realtà.


La pornografia fa scuola
17.09.2018

internazionale

A scuola parlo con Nicolò, un ragazzo di 17 anni con l’orecchino e i capelli rasati: “Credo che la pornografia sia un primo passo per entrare in un mondo che non conosci. E più vai avanti, più capisci”. Nicolò, che finora ha avuto solo storie brevi, ha però dei dubbi sul modo in cui molte sue compagne si raccontano: “Molte ormai usano Instagram come una carta d’identità, anche se, spesso, le foto spinte che pubblicano non coincidono con quello che sono veramente. Eppure, farsi vedere in quel modo sta diventando la normalità”.


Pedofilia, scoperta in Scozia l’orfanotrofio degli orrori
17.09.2018

fidelityhouse

L’ennesimo caso di pedofilia colpisce la Gran Bretagna. Ha rivelarlo è un’inchiesta della Bbc che ha svelato l’esistenza di un orfanotrofio degli orrori in cui sono state consumante per circa 33 anni violenze sessuali, abusi e stupri a danno dei giovanissimi ospiti della struttura.


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *