RASSEGNA STAMPA n.45/2018


Anche un tentativo di bacio può configurare il reato di violenza sessuale
11.11.2018

stylo24

La Terza Sezione penale della Corte di Cassazione (sent. 43553 del 2/10/2018) è ritornata a pronunciarsi su di un tema, quello del bacio o delle effusioni amorose non corrisposte, che già da tempo era stato affrontato in sede di legittimità.


Luisanna Porcu (Di.Re.): «Il ddl è sbagliato nell’impianto e va ritirato»
11.11.2018

ilmanifesto

«Il ddl Pillon deve essere ritirato. Si tratta di un disegno di legge sbagliato nell’impianto e nessuna modifica lo potrebbe mai rendere accettabile. Le piazze indicano la piena consapevolezza da parte dei cittadini e delle cittadine della violazione dei diritti civili e umani inserite nella proposta». Lucida ed esatta, Luisanna Porcu commenta così la giornata di ieri in cui migliaia hanno manifestato per dire no alla proposta del senatore leghista. Psicologa-psicoterapeuta, responsabile del Centro Antiviolenza Onda Rosa di Nuoro, e segretaria dell’associazione nazionale D.i.Re – donne in rete contro la violenza, conferma che il ddl sia «un passo che ci riporta indietro anche rispetto alla riforma del diritto di famiglia del 1975 prevedendo un’unica famiglia e un intervento statale nelle relazioni familiari disciplinando minuziosamente ciò che sarà la vita di chi intende separarsi».


“Ci vogliono riportare indietro di 40 anni”. Le donne in marcia a Roma contro il ddl Pillon
10.11.2018

huffingtonpost

Questa piazza è l’occasione per riscoprire una partecipazione politica dimenticata”. “Il provvedimento” è, per l’appunto, il disegno di legge presentato dal senatore leghista Simone Pillon, che prevede l’affidamento condiviso dei figli nelle coppie separate e l’azzeramento dell’assegno di mantenimento, contro il quale si è compattato un fronte di opposizione che oggi, raccogliendo l’invito lanciato da D.i.Re – anche con una petizione su Change.org che fino ad ora ha superato le centomila firme – da Nord a Sud, si ritroverà in una settantina di piazze.


Quella “diagnosi” di alienazione genitoriale. L’appello a Mattarella: «Proteggete il mio bambino»

10.11.2018

ilsole24ore

“La teoria dell’alienazione parentale, oltre a non essere riconosciuta dalla comunità scientifica internazionale è stata dichiarata priva di fondamento scientifico dal ministero della Salute nel 2012 e a più riprese anche dalla Suprema Corte di Cassazione”, ricorda Lorenzo Stipa, l’avvocato di L. “Nei processi in cui sono coinvolti i minori pertanto è imprescindibile valorizzarne la volontà e le dichiarazioni che devono essere elemento principale per fondare il convincimento del giudice circa le pronunce di affidamento, come previsto anche dalla Convenzione di New York e di Strasburgo”.


Gli effetti della discriminazione razziale su bambini e adolescenti
9.11.2018

stateofmind

La discriminazione razziale ha effetti diversi sui bambini a seconda di quanto è forte il proprio senso di identità etnica, che costituisce dunque un importante fattore di protezione rispetto alla possibilità di sviluppare futuri problemi comportamentali (quali ansia, depressione o comportamenti oppositivi).


Marziale (Garante adolescenza Calabria), atti di bullismo fenomeno in aumento
9.11.2018

tecnicadellascuola

Il Garante dell’Infanzia e adolescenza della regione Calabria, il sociologo Antonio Marziale, interviene con una nota stampa riportata anche sul suo profilo Facebook, in cui denuncia l’aumento esponenziale di fenomeni di bullismo, ma soprattutto la sottovalutazione e l’elusione di questi episodi da parte di chi ha la responsabilità formativa ed educativa dei minori.


Sesso con allieve: «Ha distrutto la loro adolescenza»
8.11.2018

giornaledibrescia

Uno sconto minimo, 4 mesi, che non cambia la sostanza di una pena. «Vi è stato un notevole inquinamento e corruzione della personalità delle vittime» scrive la Corte d’appello di Brescia nelle motivazioni della sentenza di condanna, a nove anni e due mesi, inflitta in secondo grado a Carmelo Cipriano, titolare di una palestra di karate a Lonato del Garda, e ritenuto responsabile di aver consumato rapporti sessuali con le sue allieve quando erano minorenni.


Pedofilia, i vescovi francesi: task force indipendente per indagare su 50 anni di abusi
8.11.2018

ilmessaggero

I vescovi francesi hanno adottato – a stragrande maggioranza – la creazione di una commissione indipendente che avrà il compito di indagare, fare luce, chiarire il tema degli abusi sui minori e ciò che Chiesa ha fatto negli ultimi 50 anni. E’ una delle misure che sono state prese al termine della assemblea episcopale d’autunno che si è tenuta a Lourdes, e che si è aperta con la presenza di un gruppo di vittime di preti pedofili.


Telecamere negli asili contro i maltrattamenti, ok dalla Commissione Sanità
7.11.2018

ilgiorno

Approvati due progetti di legge: ‘Contributi regionali per l’installazione di sistemi di videosorveglianza’ e le ‘Iniziative a favore dei minori’.


Senigallia – Abusi su ex fidanzatine minori, il 6 dicembre la sentenza
7.11.2018

veratv

Riduzione in schiavitù, violenza sessuale aggravata, lesioni e induzione al suicidio nei confronti di due minorenni. Per queste accuse il pm di Ancona Paolo Gubinelli ha chiesto cinque anni e sei mesi di carcere per Alessandro Predieri, 32enne senigalliese finito a processo per reati che avrebbe commesso ai danni di due fidanzatine, oggi maggiorenni costringendole ad avere rapporti sessuali e a sottostare alla propria volontà tagliando i rapporti con amici e famiglie d’origine.


Islam e #MeToo: lotte, sfide, difficoltà delle donne musulmane
6.11.2018

foxlife

Promuovere l’educazione sessuale, combattere tabù e falsi miti dell’Islam: ecco la missione nell’era del #MeToo.


In Giappone è emergenza suicidi tra bambini e adolescenti
6.11.2018

tecnicadellascuola

Secondo i dati diffusi dal ministero dell’Istruzione giapponese nell’anno fiscale 2016/17 sono stati commessi ben 250 suicidi da ragazzi dalle elementari alla scuola superiore. Il numero è cinque volte superiore all’anno precedente e il più alto dal 1986, secondo quanto riportato dalla Bbc e rilanciato da Ansa.


Nel 2018 in aumento i casi di violenza domestica in Versilia
5.11.2018

luccaindiretta

Crescono i casi di violenza domestica ai danni delle donne in Versilia. Nei primi 10 mesi del 2018 si è registrata un’impennata del 20 per cento di denunce al centro L’una per l’altra rispetto al 2017. Numeri diffusi dalla Casa delle Donne di Viareggio alla vigilia della giornata mondiale contro la violenza di genere del 25 novembre.

 

 

 


Figlia 12enne tenta il suicidio dopo gli abusi sessuali del padre: arrestato
5.11.2018

ilmeridianonews

I carabinieri delle stazioni di Alife e Piedimonte Matese, a seguito di indagini dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno sottoposto agli arresti domiciliari J.S., 48 anni, per abuso sessuale su minori di anni 14.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *