Rassegna Stampa n.5/2019

Il racconto delle donne, vittime della Shoah
27.1.2019

cisiamo

Dalla femminilità intrinseca nel termine “Shoah” che – pur indicando lo sterminio degli Ebrei vittime del genocidio nazista – si differenzia da quello di “Olocausto” in quanto non contempla il concetto di sacrificio inevitabile, sembra di riuscire ad accarezzare milioni di vite umane cessate, donando loro almeno il meritato compianto, la stessa che ha contraddistinto le numerose donne che mostrarono forza, determinazione, impegno, coraggio, intelligenza e costanza nel salvare centinaia di vite in un momento storico apocalittico: le donne della Shoah.


Sea Watch, Garante infanzia: “Minorenni devono sbarcare subito”
27.1.2019

dire

I minorenni presenti a bordo della Sea Watch 3 vanno fatti sbarcare subito”. A ribadirlo è l’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza Filomena Albano, che il 25 gennaio aveva scritto al comandante generale della Guardia Costiera e al ministero dell’Interno per chiedere informazioni sui minorenni a bordo. La Garante rammenta che “il rispetto dei diritti sanciti dalla Convenzione di New York del 1989 passa anche attraverso l’attuazione del divieto di respingimento e la garanzia di un’accoglienza adeguata delle persone di minore età”.


Messina, fermata banda che costringeva minorenni nigeriane a prostituirsi
26.1.2019

sputniknews

Quattro criminali sono stati arrestati dai carabinieri di Messina, riferisce il Giornale di Sicilia. Le accuse sono di tratta di esseri umani e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina di minori da avviare alla prostituzione.


Nuovo caso di abusi sessuali commessi da un prete: ma le accuse risalgono agli anni ’90
26.1.2019

aleteia

Nel mirino un sacerdote del New Jersey (Usa). E’ il primo caso sollevato dall’Autorità anti-abuso (che collabora con le diocesi locali) per contrastare il fenomeno


La separazione dei genitori come esperienza “ad alto impatto emotivo” per il bambino
25.1.2019

lastampa

Le ragioni per cui un bambino o un adolescente può sviluppare problemi di salute mentale sono complesse e molteplici. Tra queste, lo scioglimento della famiglia in seguito a separazione o divorzio dei genitori rappresenta una delle diverse esperienze infantili sfavorevoli che costituiscono fattori di rischio per il percorso evolutivo, qualora incida sui processi di attaccamento alle figure parentali e trasformi l’ambito familiare in un luogo fisico e psichico instabile in cui il bambino non possa trovare strategie che lo rendano in grado di sentirsi al sicuro e di regolare i propri stati emotivi.


Abusi su una minore, interrogatori di garanzia: i genitori si dichiarano innocenti
25.1.2019

liratv

Si dichiarano innocenti i genitori della bambina maltrattata e violentata, mentre il fratellastro e la moglie decidono di restare in silenzio. Ieri mattina, su richiesta del pm Elena Cosentino si sono svolti gli interrogatori di garanzia davanti al gip del Tribunale di Salerno, Giovanna Pacifico, che ha emesso le quattro misure, una in carcere e tre ai domiciliari.


Maltrattamenti ad alunno, condannate maestre di Mileto Venti anni di carcere complessivi alle sei insegnanti
24.1.2019

quotidianodelsud

Il giudice monocratico Marina Russo ha condannato tutte e sei le maestre accusate di maltrattamenti ai danni di un bambino, Domenico A. La sentenza vede dunque condanne che sono andate oltre le richieste del Pubblico Ministero che aveva, infatti invocato, pene per tutte le imputate a 2 anni e 4 mesi di reclusione nei confronti Adriana Mangone, docente nella sezione in cui si trovava il bimbo, Domenico A., e per Francesca De Liguori Cimino, al tempo fiduciaria del dirigente scolastico.


Telefono Rosa contro Forum e Melita Cavallo: “Offese a una vittima di stupro, teatrino pessimo”
24.1.2019

fanpage

La storia di una ragazza vittima di violenza fa indignare il pubblico di Forum, tanto da suscitare l’intervento di Telefono Rosa a fronte delle centinaia di segnalazioni. Non piacciono la sentenza e l’atteggiamento del giudice Cavallo contro la ragazza, obbligata per legge a far incontrare il suo aggressore e il figlio frutto dello stupro.


Garante infanzia e adolescenza: occorre soprattutto prevenire gli abusi
23.1.2019

orizzontescuola

L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, stamattina è stata ascoltata dalla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza presieduta. Il tema dell’audizione era la violenza tra i minorenni e ai danni dei minorenni.


“Uscite le minorenni”
23.1.2019

wired

Il viaggio di Wired nelle chat segrete di Telegram. Dove migliaia di uomini si scambiano foto, video e dati personali di donne senza il permesso. Dandole in pasto alla violenza di gruppo


Abusi su minorenne, in aula i testimoni. Sentita anche la madre
22.1.2019

vocedimantova

L’accusa mossa nei suoi confronti è pesantissima: violenza sessuale perpetrata ai danni della figlia minorenne. Con questo capo d’imputazione era finito a processo, lo scorso dicembre, un 45enne di origine albanese residente in un comune del Basso Mantovano. Una vicenda agghiacciante, consumatasi all’interno dell’ambito familiare e su cui viene mantenuto il più stretto riserbo.


Abusi su minorenne . Arrestate quattro persone fra Amalfi, Nocera e Salerno
22.1.2019

positanonews

Le indagini, iniziate nel 2017 per il reato di maltrattamenti in famiglia, avrebbero consentito ai militari di accertare anche il compimento di atti sessuali commessi ai danni di un minore e maturati in ambito domestico.


Maltrattamenti su bambini: quando gli asili diventano un set dell’orrore da documentare
21.1.2019

2duerighe

Dall’8 al 18 gennaio sono venute a galla quattro sconcertanti storie riguardanti maltrattamenti su bambini all’interno di tre asili nido e di un centro di riabilitazione per minori autistici. Le immagini e i video dei maltrattamenti purtroppo non lasciano spazio a dubbi: bambini picchiati e puniti oltre ogni limite mentre erano affidati alle cure a all’educazione di educatori e insegnanti.


Abusi su minori coperti dai testimoni di Geova ticinesi?
21.1.2019

tio

Spuntano due casi che sarebbero stati insabbiati. A piede libero ci sarebbero un paio di persone responsabili di atti discutibili. L’organizzazione smentisce ogni accusa.