RASSEGNA STAMPA n.2/2019

Scopre sul cellulare un video hot della moglie con il suo migliore amico: spara a tutta la famiglia 6.1.2019

ilfattoquotidiano

Sono stati proprio i due gemellini figli della coppia a chiamare i soccorsi:  la loro voce è stata registrata nel corso di una telefonata al 911 e si sente che implorano il padre di non sparare alla madre.


Violenza assistita: i minori vittime di contesti familiari violenti
6.1.2019

studiocataldi

I bambini vittime di violenza assistita sono i minori costretti ad essere testimoni di episodi di violenza, spesso a danno della madre, con gravi conseguenze sullo sviluppo psicologico ed emotivo.


Torino, no alla foto della figlia sui social: mamma “bullizzata” 5.1.2019

si24

Una donna è stata “bullizzata” per aver negato il consenso a pubblicare foto della figlia sui social network. A darne notizia è stato il quotidiano La Stampa. È successo in una scuola elementare in provincia di Torino, dove una mamma si è rifiutata di firmare il consenso al Gdpr – le nuove normative per la protezione dei dati personali – per la figlia, ed è stata attaccata verbalmente su una chat di gruppo.


Migranti e tratta di esseri umani: commercio di organi e schiave del sesso
5.1.2019

universomamma

Migranti e tratta di esseri umani: vittime le donne schiave del sesso e le persone rapite per il commercio di organi. Una rete internazionale che coinvolge la mafia nigeriana.


Abusi su studentessa, insegnante interdetto in Calabria: realizzava disegni osceni in classe al computer collegato alla lavagna
4.1.2019

strettoweb

Un insegnante di Lamezia Terme è stato interdetto dai pubblici uffici per un anno per aver costretto una studentessa a subire abusi sessuali.


Polizia Postale: pedofilia, un suicidio evitato, crimini finanziari ma anche 103 truffe “ordinarie” 4.1.2019

trentotoday

Più l’utilizzo di internet entra nelle relazioni, personali ma anche pubbliche e commerciali, più aumentano truffe, raggiri, violazioni ed altri crimini. Di pari passo aumenta anche l’attività della Polizia postale all’interno della rete: l’attenzione rimane altissima riguardo a crimini orrendi quali pedopornografia ed adescamento, ma anche la mole di “ordinarie” truffe via  web è impressionante.“


Maestre interdette per maltrattamenti, Giammanco (FI): ancora grazie alle telecamere 3.1.2019

orizzontescuola

“Ancora una volta, grazie alle telecamere, è venuto a galla un caso di maltrattamenti a danno dei piccoli ospiti di una scuola materna del Salernitano. Dal 2009 propongo l’installazione della videosorveglianza in asili nido e strutture socio-assistenziali per anziani e disabili.  Da relatrice del provvedimento, al Senato, farò il possibile affinché questa misura possa presto diventare realtà” così Gabriella Giammanco, relatrice della proposta di legge e Vice capogruppo di Forza Italia a Palazzo Madama.


Pedofilia, il Papa: abusi e coperture hanno minato credibilità della Chiesa
3.1.2019

ilsole24ore

«La credibilità della Chiesa si è vista fortemente messa in discussione e debilitata da questi peccati e crimini, ma specialmente dalla volontà di volerli dissimulare e nascondere, il che ha generato una maggiore sensazione di insicurezza, di sfiducia e di mancanza di protezione nei fedeli». Così il Papa in una lettera inviata ai vescovi Usa torna sul tema della pedofilia e del contrasto al fenomeno degli abusi da pare della Chiesa, in particolare negli Stati Uniti. «L’atteggiamento di occultamento, come sappiamo, lungi dall’aiutare a risolvere i conflitti, ha permesso agli stessi di perpetuarsi e di ferire più profondamente la trama di rapporti che oggi siamo chiamati a curare e ricomporre», scrive Francesco, che ha fatto della lotta agli atti sessuali con minorenni da parte del clero una delle priorità del suo pontificato.


Bari, maltrattamenti all’asilo: bimbi picchiati e umiliati dalle maestre 2.1.2019

fanpage

Video girati in classe hanno dimostrato come le maestre picchiassero e umiliassero i bambini. Interrogate, si sono giustificate sostenendo che si trattava di metodi educativi.


Arrestate due persone nel Pavese per maltrattamenti ai famigliari
2.1.2019

vigevano24

Un 34enne di Magherno e un 43enne di Giussago, già noti alle forze dell’ordine, sono stati accusati di minacce e violenze nei confronti dei genitori