RASSEGNA STAMPA n.30/2018

 


USA, ABUSI SU BIMBI MIGRANTI: 125 DENUNCE/ Ultime notizie: “Se sei un predatore, questa è una miniera d’oro”
29.07.2018

ilsussidiario

Interessante quanto preoccupante inchiesta realizzata dall’associazione giornalistica americana, ProPublica, circa lo stato dei bambini migranti nei centri di accoglienza. Sono state denunciate una serie di violenze sia fisiche quanto sessuali, che descrivono un quadro agghiacciante. ProPublica ammette di avere documentazioni circa quanto scoperto, nonché testimonianze, come quella di un 15enne dell’Honduras, che è stato molestato in un centro di Tucson, in Arizona, nel 2015. Ad abusare di lui, un uomo di 46 anni, responsabile dello stesso centro, poi condannato. Lisa Fortuna direttore del reparto di psichiatria infantile del Centro medico di Boston, ha commentato gli episodi di violenza con tali parole: «Se sei un predatore, questa è una miniera d’oro». La speranza è che dopo questa inchiesta, possano essere effettuati controlli più rigidi su tali strutture.


«Il prete mi ha aggredita durante la confessione»: il #MeToo delle suore nella Chiesa
29.07.2018

corriere

L’onda lunga del movimento #MeToo arriva a scoperchiare la coltre di silenzio sugli abusi sessuali nei confronti delle suore da parte di preti e vescovi. Casi di volenze sono emersi in Europa, Africa, Sud America e Asia, mostrando che «il problema è globale e pervasivo, anche a causa dello status di seconda classe delle suore nella Chiesa — scrive l’agenzia Associated Press che al fenomeno dedicato una lunga inchiesta — e alla loro sottomissione agli uomini che la guidano».


Bimba abusata, il parroco: “Mi ha fatto lo sgambetto il demonio, è stata una stupidata”
28.07.2018

fanpage

“E’ stata una mia stupidata, mi ha fatto lo sgambetto il demonio, uno sgambetto un po’ pesante, ho commesso un errore, questo lo ammetto, ci penserà il nostro Signore. Lui è in grado”. Questa è stata la giustificazione di Don Paolo Glaentzer, il parroco 70enne che è stato sorpreso in macchina da due vicini di casa con una ragazzina di soli 10 anni, resterà ai domiciliari, con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Durante l’interrogatorio sono emersi nuovi inquietanti dettagli.


Preti pedofili, Papa Francesco toglie la porpora al cardinal Theodore McCarrick
28.07.2018

ilfattoquotidiano

Non succedeva dal 1927. Già nel 2015 Bergoglio aveva privato il “cardinale molestatore” Keith Michael Patrick O’Brien, arcivescovo emerito di Saint Andrews and Edinburgh, dei diritti e delle prerogative del cardinalato. Ma O’Brien, scomparso recentemente, era rimasto comunque cardinale, seppure solo formalmente.


Pedofilia, quei video agghiaccianti. “I preti e le violenze in aumento”
27.07.2018

livesicilia

Orrore e sdegno, questi i sentimenti che suscitano nell’opinione pubblica i fatti di cronaca legati alla pedofilia, soprattutto quando ad essere sono coinvolti sono i ministri di Dio. L’ultimo caso in ordine cronologico – con le indagini ancora in corso – quello di due giorni fa a Calenzano, un piccolo comune in provincia di Firenze, dove padre Paolo Glaentzer, 70 anni, sarebbe stato sorpreso seminudo in macchina con una bambina di 10 anni.


Modena, minorenni nigeriane ridotte in schiavitù e costrette a prostituirsi. Due arresti
27.07.2018

ilrestodelcarlino

La squadra mobile di Modena, in collaborazione con i colleghi di Vicenza, ha dato esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare degli arresti domiciliari, emesse dal giop di Bologna, a carico di una nigeriana di 39 anni e di un cittadino italiano 72enne. I due sono indagati per aver ridotto in condizioni di schiavitù quattro minorenni, segregate in un appartamento sito a Castelfranco. La nigeriana è anche indagata per aver organizzato l’ingresso illegale in Italia di minorenni nigeriane per far loro esercitare la prostituzione.


Il Comune aderisce alla rete Ready antidiscriminazioni, l’opposizione: “Non c’è stato nessun confronto”
26.07.2018

ravennatoday

Qualche giorno fa la giunta comunale di Ravenna ha deliberato di aderire alla rete “Ready”, costituita nel 2006 da pubbliche amministrazioni con obiettivo di collaborazione fra enti locali e istituzioni impegnati a individuare e a diffondere culture e politiche delle differenze e a sviluppare azioni in contrasto delle discriminazioni nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali e trasgender.


Maltrattamenti su minori, chiuse le indagini
26.07.2018

varesenews

La procura della repubblica di Varese ha da poco chiuso le indagini che vedono al centro alcuni episodi di maltrattamenti su minori contestati ad un’educatrice di una struttura di accoglienza in provincia di Varese.


Pedofilia. L’infame giustificazione di don Paolo Glaentzer: “la bambina ha preso l’iniziativa”. Don Di Noto: “come prete mi vergogno”
25.07.2018

farodiroma

Un prete 70enne, don Paolo Glaentzer, è stato sorpreso da un passante mentre si trovava appartato in auto, semi nudo, con una bambina di 11 anni nel parcheggio di un supermercato alla prriferia di Calenzano (Prato). Alcuni residenti della zona, subito avvertiti dell’accaduto, hanno tentato di aggredire il sacerdote, che è stato salvato dall’intervento di una pattuglia dei carabinieri. È successo a Calenzano, in provincia di Firenze, nella tarda serata di lunedì. Il reverendo si sarebbe giustificato dicendo ce era stata la bambina a prendere l’iniziativa.


Monza, abusi sulla figliastra: orco condannato
25.07.2018

ilgiorno

Quando si opponeva, la sollevava da terra tenendola per le orecchie, la colpiva allo stomaco a cinghiate e ciabattate e la minacciava con il coltello: “Racconto tutto a tua madre, le faccio vedere cosa facciamo…”.


Frate e abusi su minore: inchiesta a Bergamo, una settimana dopo i giornali
25.07.2018

bergamonews

È stato trasmesso alla Procura di Bergamo martedì 24 luglio il fascicolo d’indagine sulla vicenda legata ai presunti abusi sessuali compiuti da padre Antonio Zanotti, fondatore della comunità “Oasi 7” di Antegnate, ai danni di un minorenne straniero ospite della struttura.


Cile, indagati 158 vescovi e sacerdoti per pedofilia
24.07.2018

blastingnews

Lo scandalo che ha vista coinvolta la Chiesa da decine di anni continua a destare indignazione in Cile. Dopo la decisione di Papa Francesco di cercare di mettere a nudo i casi di pedofilia nell’ambito clericale [VIDEO] (rendendo così possibile le “dimissioni” di numerosi preti che oggi sono impossibilitati ad “esercitare” la loro “vocazione”) si sono finalmente aperte delle indagini a carico di moltissimi fra sacerdoti e vescovi con il reato di abuso su minore.


Responsabili casa famiglia a processo per maltrattamenti su minori
24.07.2018

ilsitodifirenze

L’ombra di un nuovo ‘caso Forteto’ in provincia di Firenze, per l’inchiesta della Procura di Firenze su un’altra comunità di accoglienza per minori al centro di alcuni casi di maltrattamento.

 


Armi, violenza e abusi su bambine: preso l’orco del Casertano
24.07.2018

vocedinapoli

Per tre anni ha abusato delle figlie della compagna, due ragazzine all’epoca dei fatti di 7 e 8 anni. L’orco, G.M., ha 55 anni e risiede ad Alife, comune in provincia di Caserta. Nei suoi confronti il giudice per le indagini preliminari ha accolto la richiesta della procura di Santa Maria Capua Vetere, diretta da Maria Antonietta Troncone, disponendo la misura cautelare in carcere.


Abusi sessuali sui figli minori per dieci anni? Padre a processo
24.07.2018

leccenews24

Il presunto padre orco è finito ai domiciliari, nel marzo scorso. L’uomo, a partire dal 2008, avrebbe iniziato a molestare la figlioletta e in seguito anche il fratellino fino agli inizi del 2018.


Salta all’Onu l’esame del Vaticano sulla pedofilia: il report della Santa Sede non è pronto
23.07.2018

huffingtonpost

È saltata oggi a Ginevra la valutazione dell’Onu sul Vaticano e la pedofilia durante la sessione estiva del Comitato contro la Tortura. La Santa Sede, infatti, non ha ancora presentato ( avrebbe dovuto farlo entro il 23 maggio scorso, dopo non essere riuscita entro il 1 settembre 2017) il suo report, come Stato, sulla realizzazione delle 9 raccomandazioni antipedofilia che erano state richieste dal CAT delle Nazioni Unite nel maggio 2014.


Lui 40 anni e lei 13: la relazione tra cugini finisce in Tribunale. Tradito da una chat, l’uomo è accusato di abusi
23.07.2018

lastampa

Quarant’anni lui, tredici lei e l’aggravante della parentela: sono cugini. È una vicenda scabrosa, sfociata in un’indagine giudiziaria culminata nella richiesta di giudizio immediato al gip Anna Bonsignorio, quella che vede protagonista un imperiese di 40 anni (nome e professione vengono tenuti celati per proteggere la minorenne) residente in periferia, sul quale pende un’accusa pesantissima: abusi sessuali su minori.


Violenza di gruppo su una quattordicenne: arrestati tre minorenni
23.07.2018

palermotoday

La violenza è avvenuta in provincia durante l’ultimo Carnevale. I tre – due quindicenni e un diciassettenne – sono stati identificati grazie alle testimonianze incrociate di vittima e testimoni, all’acquisizione dei tabulati telefonici e alla geolocalizzazione.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *