RASSEGNA STAMPA n.41/2018


Abusi sessuali su una 13enne, chiesta nuova condanna per la madre
14.10.2018

salernotoday

I fatti si registrarono a Castel San Giorgio: un uomo di 62 anni è accusato di aver avuto rapporti sessuali con una ragazzina di età minore. La madre, invece, è accusata di sfruttamento della prostituzione.


Tredicenne vittima di abusi sessuali a scuola: la madre sporge denuncia ai carabinieri
14.10.2018

salernotoday

Un 13enne che frequenta la scuola media “Anna Frank” di San Marzano sul Sarno sarebbe stato “costretto a compiere atti sessuali da un suo coetaneo a scuola e in una zona non poco distante dall’istituto”.


Lodi: mense scolastiche separate per bambini stranieri. E’ bufera
13.10.2018

la7

Il Comune di Lodi la definisce la norma “anti-furbetti”, ma la questione del caro-mense ha fatto scoppiare una polemica a livello nazionale. Tutto nasce dal nuovo regolamento, approvato dal Comune a guida leghista (Sara Casanova la sindaca), che disciplina i servizi scolastici come mensa e scuolabus. Chi vuole accedere alle agevolazioni tariffarie deve presentare la documentazione Isee, ma agli stranieri viene richiesto in aggiunta un documento del proprio paese d’origine che attesti che non possiedono nulla e che deve essere tradotto in italiano. Molti, a causa della difficoltà di reperire un documento del genere, rinunciano.


“Giovani e suicidio: un fenomeno allarmante”
13.10.2018

statoquotidiano

Roma. In Italia sono raddoppiati i tentativi di suicidio tra gli adolescenti. Isolamento, instabilità emotiva e atti di autolesionismo sono i campanelli d’allarme da non sottovalutare.


Profili falsi sui social per adescare minorenni: sul suo pc centinaia di video e foto pedopornografiche
12.10.2018

fanpage

Un impiegato di 54 anni di Roma è stato arrestato in flagrante dalla polizia postale perché sul suo computer, nel corso della perquisizione domiciliare disposta dalla procura di Catania, sono stati ritrovati video e foto pedopornografiche.


Messina, magistrato condannato a sette anni per pedofilia
12.10.2018

blastingnews

“Produzione e diffusione di materiale pedopornografico e violenza sessuale su minore”. Sono queste le accuse mosse nei confronti di un noto magistrato di origine siciliana, arrestato già nello scorso anno. Negli scorsi giorni l’uomo è stato condannato in via definitiva a sette anni di reclusione dal gup di Messina. I reati contestati al giudice in questione, sono quelli contenuti nell’articolo 600-Ter del Codice Penale il quale condanna appunto chi realizza materiale pedopornografico usando i minorenni.


Val d’Enza: sono 25 i bimbi abusati seguiti da La Cura
11.10.2018

reggionline

Buone pratiche per aiutare bambini e adolescenti a superare il dolore e a scardinare meccanismi mentali come i sensi di colpa, l’impotenza, la vergogna. Tematiche che per due giorni sono state al centro di un convegno a Bibbiano. Sullo sfondo degli interventi che si sono succeduti al teatro Metropolis, l’esperienza del centro La Cura, nato come sinergia tra i servizi socio sanitari dell’Unione Val d’Enza, che al momento contano 210 giovanissimi presi in carico, tra vittime di maltrattamenti oppure di abusi. Violenze avvenute in più dei due terzi dei casi, in famiglia. Per affrontare con competenza il fenomeno, date le sue dimensioni, su un territorio enti locali, Ausl e associazioni hanno fatto rete. Sull’indirizzo anche delle linee guida dettate dalla Regione nel 2014. “Con una particolare attenzione alla formazione, cruciale per affrontare temi così delicati”, commenta il sottosegretario alla presidenza della Regione Giammaria Manghi. “Quando si mettono in campo un progetto serio e competenze serie che agiscono in modo qualificato, i risultati sono positivi”, aggiunge il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti.


Giornata internazionale delle bambine: nel mondo 12 milioni di spose bambine ogni anno
11.10.2018

savethechildren

Ogni anno, nel mondo, 12 milioni di bambine e ragazze, più di 1 su 5[1], si sposano prima di aver compiuto i 18 anni e se a livello globale i matrimoni precoci proseguiranno ai ritmi attuali saranno 134 milioni le minorenni che si sposeranno entro il 2030.


Violenza sui minori, aumentano le vittime in Italia: più della metà sono bambine
10.10.2018

repubblica

Il dossier della campagna Indifesa di Terre des Hommes preoccupa. Nel 2017 record della pedopornografia. Il sottosegretario Spadafora: “Italia non arretri sui diritti: rivedere il ddl Pillon”.

 


Pedofilia, ragazzino adescato sui social: due anni di reclusione a un 34enne
10.10.2018

h24notizie

Aveva adescato un ragazzino di 12 anni tramite Messenger, il servizio di messaggistica legato a Facebook, e dopo aver fissato con il minore un appuntamento aveva cercato di abusarne sessualmente. Il 35enne di Aprilia arrestato nel maggio dell’anno scorso dai carabinieri all’ingresso del parco “Falcone e Borsellino”, a Latina, è stato condannato dal Tribunale di Latina a due anni di reclusione, un anno di misura di sicurezza, ovvero di libertà vigilata, e a risarcire la famiglia della vittima costituitasi parte civile.


Taranto, la tragedia del quartiere Paolo VI “conferma la pericolosità del disegno di legge Pillon”
9.10.2018

noinotizie

Lettera aperta del coordinamento dei centri antiviolenza pugliesi sulla normativa e sulla possibilità che avesse l’uomo in quelle condizioni di vedere i figli, affidati alla nonna materna oltretutto.


Pedofilo cannibale e ‘fidanzata’ 12enne uccidono un uomo, cucinano il cervello e lo mangiano
9.10.2018

fanpage

Il corpo martoriato della vittima è stato ritrovato in un appartamento a Novinka Village, vicino San Pietroburgo. La ragazzina è finita in un centro per minori, sul 22enne gravano le accuse di omicidio e violenza sessuale. Rischia sino a 25 anni di carcere.


Forteto, violenze su minori: santone condannato a 8 anni/ Ultime notizie, i dieci comandamenti della setta
8.10.2018

ilsussidiario

Forteto, violenze su minori: santone condannato a 8 anni. Ultime notizie, i dieci comandamenti della setta: la testimonianza di una vittima, “Stato ci ha abbandonati”.


«Ignoranti e capre. Vi prendo a calci nel c….». Prof denunciata in Calabria
8.10.2018

corriere

«Balordi, ignoranti e capre». Sono alcuni degli epiteti che una docente avrebbe rivolto ad alcuni studenti di un istituto scolastico di Trebisacce, in provincia di Cosenza. A raccogliere la denuncia dei genitori – spiega l’Agi – sono stati il sindaco della cittadina ed il garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *